APRICA.it

Una montagna di emozioni

News

In Aprica torna la mostra Scarpù Uécc

In Aprica torna la mostra  Scarpù Uécc

Dopo il grande successo della scorsa stagione invernale torna in Aprica  Scarpù Uécc la mostra sulla storia degli sci di Elio Negri e dei suoi collaboratori

Per chi non l'avesse ancora visitata, la mostra si trova in Via Roma dove si possono ammirare sci e scarponi che venivano utilizzati molti anni fa per sciare. 

Oggi tutto è differente, dalle attrezzature ai modi di sciare.

La passione di Elio Negri ha permesso di realizzare questa mostra davvero originale recuperando pezzi di storia vera.

Si possono trovare addrittura  "li dui "fatti con i legni delle botti del vino usate dai nostri antenati.

L'esposizione è così suddivisa 

 

SCI

1900/1930. Primi sci: solo legno, senza lamine. Attacchi: ganascia in ferro, cordine in cuoio o mollettoni.
1940/1950. Sci in legno: prime scritte case costruttrici, prime lamine con viti. Attacchi: ganascia o cordina metallica, chiusura anteriore.
1960. Sci in legno plastificati sopra e sotto. Attacchi a formaggino con cordina, primi attacchi a chiusura posteriore.
1970. Primi sci in metallo e plastica, prime lamine senza viti, prime solette bianche o nere in Cofix. Attacchi in metallo a chiusura posteriore con cinturino di sicurezza in cuoio.
1980. Sci in metallo e plastica, solette in grafite. Primi attacchi in metallo e plastica con primo ski stopper.
1990. Primi sci in monoscocca lievemente sciancrati. Attacchi in metallo e plastica, prime piastre (o spessori).
2000. Carving più corto e più sciancrato: rivoluzione dello sci. Attacchi piastrati e più sicuri.

SCARPONI
1900/1940: in cuoio con lacci.
1940/1950: in cuoio con primi ganci.
1960/1970: primi in plastica.
1980: con gancio posteriore.
A seguire: quattro ganci in plastica.

Tra le centinaia di pezzi che raccolti, alcuni sono davvero particolari:  il pezzo unico di sci ripiegabile da zaino datato fine 1800, lo sci senza puntale Altenhofer, un paio di sci marcati Sertorelli con i cinque cerchi olimpici, quelli marcati Ferrari e Lamborghini, gli sci dei ragazzi creati da Rolly Marchi, lo scarpone-sci, il completo sci-scarponi fatto con doghe di botti, l'attacco con aggancio automatico, gli sci donati dall'ex preparatore (aprichese) della valanga azzurra Luciano Panatti, ecc. 

Una mostra da non perdere

Per prenotazioni di gruppo chiamare Elio 320 4925609

Aperture -Ore 16/18,30 sabato e domenica dal 15 gennaio al 25 aprile 2017 inoltre

Dal 26 dicembre 2016 all'8 gennaio 2017

dal 26 febbraio al 5 marzo 2017

il 16/17 aprile 2017

 

 

Divertirsi in Aprica

Scopri i locali del divertimento in Aprica.  Bar, pub, discoteche che organizzano serate ed eventi davvero cool

Mangiare in Aprica

I migliori ristoranti in Aprica dove gustare piatti tipici della cucina tradizionale Valtellinese

Dormire in Aprica

Scopri dove dormire in Aprica. Scelti per te i migliori Hotel, Alberghi, B&B, Agriturismi

Abitare in Aprica

Scegli dove abitare in Aprica tra le numerose offerte di : Appartamenti, Case, Residence.

Shopping e servizi in Aprica

Vieni a conoscere i migliori negozi dove fare shopping e gli artigiani dell'Aprica